Binasco 2000  |   Informazioni  |   Album

Portici è un servizio di community offerto da Binasco2000:
* Per le caratteristiche del servizio, Binasco2000 non può essere considerata responsabile del contenuto delle conversazioni: gli utenti sono gli unici responsabili del loro comportamento nei confronti del servizio stesso, degli altri partecipanti e di terzi.
* Gli amministratori e gli operatori di Binasco2000 possono (ma non ne sono obbligati) intervenire per impedire l'accesso a utenti che hanno un comportamento scorretto.
* E' buona norma che i minorenni non siano "abbandonati" dai genitori durante la navigazione in Rete.


Regole e modalità di inserimento 'voce' -  CLICCA QUI

Utilizzo dei link colorati:
Commenta - per scrivere un post sullo stesso argomento
Vedi solo questo argomento - per visualizzare SOLO i post con lo stesso titolo
Vedi tutti gli argomenti - per visualizzare TUTTI i post
Per introdurre un nuovo argomento cliccare su SCRIVI



Elenco degli ultimi interventi, clicca sul titolo per visualizzare quello che ti interessa
Canzonetta
Gorilla
Sfida
Fuori Bolla
Gli ex ministri
Le cose eterne
New Deal
Svuotamento
Invano
Cori e canzoni Natalizie
Arriverà Natale
13 DICEMBRE 2023 SANTA LUCIA ONOMASTICO
11/12/2023 BINASCO PISTA PATTINAGGIO
Ricerca contabile con esperienza
Consapevolezza amara
Saluto
Per una bambina
(...)
La via del Calvario
Aria
Dopo la Pioggia
Unità di spazio
Canta il Sogno del Mondo
Inevitabile
Inevitabile
Unità di spazio
Inevitabile
Carburo
La villeggiatura
La villeggiatura
La villeggiatura
Il Matto
Dialogo tra il poeta e la morte
21 GIUGNO2023 SAN LUIGI
21 GIUGNO2023 SAN LUIGI
Amica
Raison d´etre
Viaggio
Addio ...
Ancora una cosa
Vai a Portici Anno 2000

Voci più recentiVoci più vecchie
23 Febbraio 2023
Rime sparse
Commenta   Vedi tutti gli argomenti


La primavera giace
deserto.
Scuro come il velluto
il fossato
si snoda al mio fianco
senza inerme fini riflessi.
Soli a splendere
sono dei fiori gialli.
Mi porta la mia ombra
come la sua nera custodia
un violino.
La sola cosa che voglio dire
brilla fuori dalla mia
portata
come l'argento sul banco
dei pegni.
No so di chi sia l'autore il titolo è provvisorio
6 Dicembre 2013
rime sparse
Commenta   Vedi tutti gli argomenti


LA STAGIONE DELLE VISIONI

Per via dell'autunno, preghiamo e piangiamo.
Il tempo sbadiglia di freddo, voragine profonda.
Non ci portano al cielo, atroce e lontano,
né occhio né passo né fionda.

Assumiamo volti pallidi, da setta.
Maniche lunghe su braccia fanatizzate.
Nascosta nelle maniche è una preda sospetta.
Nessuno ci interroga, nessuno ci dissuade.

Racconteremo domani che gli angeli ci volevano rubare
– gesto molto grave –
nel bosco, nel nostro vagare,
Gesù, grondante sangue, la coscia nascosta nel lenzuolo.

- NINA CASSIAN -
Peter Gandhainer
Voci più recentiVoci più vecchie