Binasco 2000  |   Informazioni  |   Album

Portici è un servizio di community offerto da Binasco2000:
* Per le caratteristiche del servizio, Binasco2000 non può essere considerata responsabile del contenuto delle conversazioni: gli utenti sono gli unici responsabili del loro comportamento nei confronti del servizio stesso, degli altri partecipanti e di terzi.
* Gli amministratori e gli operatori di Binasco2000 possono (ma non ne sono obbligati) intervenire per impedire l'accesso a utenti che hanno un comportamento scorretto.
* E' buona norma che i minorenni non siano "abbandonati" dai genitori durante la navigazione in Rete.


Regole e modalità di inserimento 'voce' -  CLICCA QUI

Utilizzo dei link colorati:
Commenta - per scrivere un post sullo stesso argomento
Vedi solo questo argomento - per visualizzare SOLO i post con lo stesso titolo
Vedi tutti gli argomenti - per visualizzare TUTTI i post
Per introdurre un nuovo argomento cliccare su SCRIVI



Elenco degli ultimi interventi, clicca sul titolo per visualizzare quello che ti interessa
LaTua Voce
Quattro Birre
Gesto ambiguo
Non ti vedo
#abortolegal
Le temp
27FEBBRAIO 2024 AUGURI RADIO HINTERLAND 1978-2024
27 FEBBRAIO 2024 BINASCO2000-2024 AUGURI AL SITO
27FEBBRAIO 2024 AUGURI RADIO HINTERLAND 1978-2024
27 FEBBRAIO 2024 BINASCO2000-2024 AUGURI AL SITO
Devo fare pace
Sciamano
Canzonetta
Gorilla
Sfida
Fuori Bolla
Gli ex ministri
Le cose eterne
New Deal
Svuotamento
Invano
Cori e canzoni Natalizie
Arriverà Natale
13 DICEMBRE 2023 SANTA LUCIA ONOMASTICO
11/12/2023 BINASCO PISTA PATTINAGGIO
Ricerca contabile con esperienza
Consapevolezza amara
Saluto
Per una bambina
(...)
La via del Calvario
Aria
Dopo la Pioggia
Unità di spazio
Canta il Sogno del Mondo
Inevitabile
Inevitabile
Unità di spazio
Inevitabile
Carburo
Vai a Portici Anno 2000

Voci più recentiVoci più vecchie
1 Giugno 2023
Addio ...
Commenta   Vedi tutti gli argomenti


Addio monti sorgenti dall’acque, ed elevate al cielo;
cime ineguali, note a chi è cresciuto tra voi,
e impresse nella sua mente,
non meno che lo sia l’aspetto de’ suoi familiari;
torrenti, de’ quali distingue lo scroscio,
come il suono delle voci domestiche;
ville sparse e biancheggianti sul pendio,
come branchi di pecore pascenti;.. addio!

Quanto è tristo il passo di chi,
cresciuto tra voi, se ne allontana!
Alla fantasia di quello stesso
che se ne parte volontariamente,
tratto dalla speranza di fare altrove fortuna,
si disabbelliscono, in quel momento
i sogni della ricchezza;
egli si meraviglia d’essersi potuto risolvere,
e tornerebbe allora indietro,
se non pensasse che, un giorno,
tornerà dovizioso.

Quanto più s’avanza nel piano,
il suo occhio si ritira,
disgustato e stanco, da quell’ampiezza uniforme;
l’aria gli par gravosa e morta;
s’inoltra mesto e disattento nelle città tumultuose;
le case aggiunte a case,
le strade che sboccano nelle strade, pare che levino il respiro;
e davanti agli edifizi ammirati dallo straniero, pensa,
con desiderio inquieto, al campicello del suo paese,
alla casuccia a cui ha già messi gli occhi addosso, da gran tempo,
e che comprerà, tornado ricco a’ suoi monti.

- verso il 1800 o su di li -
Manzoni Alessandro
Voci più recentiVoci più vecchie